ESCLUSIVA. Ancelotti, il genero Fulco fuori dallo staff di Arsenal o Tottenham. C’è aria di crisi con la figlia Katia

Mondragone (red.cro.). Il tg sportivo di Mediaset ha appena annunciato che per il prossimo anno l’ex allenatore di Milan, Bayern Monaco, Psg, Chelsea e Real Madrid, Carlo Ancelotti, tornerà su una prestigiosa panchina di un club di Premier League (presumibilmente Arsenal o Tottenham), con profondi stravolgimenti all’interno del suo staff. Una notizia di sport nazionale lontana dalle dinamiche nostrane, se non fosse che tra gli stravolgimenti annunciati da premium sport ci sarebbe la fuoriuscita dallo staff dell’allenatore emiliano del genero nutrizionista Mino Fulco di Mondragone, sposato con Katia Ancelotti, che lo ha seguito nelle esperienze di Madrid e Monaco. L’assunzione dello genero era stata già pesantemente criticata dai media spagnoli nel 2013, durante l’esperienza di Madrid, dove Carlo Ancelotti veniva accusato di “familismo” nelle nomine del suo staff. Cosa ci sarebbe dunque dietro questa possibile esclusione di Fulco? Una possibile chiave di lettura porterebbe alle accuse di Robben verso stesso Ancelotti all’inizio di Settembre dello scorso anno, quando il fuoriclasse olandese lamentò – tra le altre cose – il fatto che tra lo staff di Ancelotti (e quindi anche il genero) e gli spagnoli del Bayern, si fosse creata una particolare intesa fatta di cene e appuntamenti serali dove si decideva chi mandare in campo. Proprio questa pista porta ad evidenziare l’esigenza da parte del tecnico di rinnovare il proprio staff, epurando tensioni e dissapori. I motivi dell’esclusione di Fulco sarebbero quindi ricollegabili a dei dissidi interni, tra staff ed allenatore (che è pur sempre il suocero) e non ad una crisi di coppia con Katia, come i più maliziosi potrebbero sospettare.

CLICCA PER VEDERE IL VIDEO ANDATO IN ONDA SU MEDIASET PREMIUM

Ancellotti e il genero Fulco

Related posts